Regolamento

Il presente Regolamento disciplina la vista scolastica dell’Istituti Paritario “Santi Sebastiano e Domenica” di Bari ed è finalizzato a garantire un funzionamento ordinato e responsabile, improntato a spirito di collaborazione e di rispetto tra tutte le componenti della scuola.

L’istituto opera dal 1956 nella città di Bari.

Scuola Cattolica della Parrocchia di San Giuseppe, si ispira all’umanesimo cristiano che pone come valore centrale la persona umana, nella sua dignità creaturale.
Ad un tempo, quale parte integrante del sistema pubblico di istruzione, l’Istituto si conforma ai principi della Costituzione Italiana ed alle leggi della Repubblica.

Questa doppia fedeltà costituisce il fondamento della sua originalità rispetto alla Scuola Statale che si estrinseca nello stile complessivo del modus operandi oltre che nella ricerca attenta di occasioni di crescita umana e civile dei bambini e delle bambine affidati alla cura dell’Istituto.

L’Istituto si articola in: Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria.

Spazi e Tempi.
La Scuola dell’Infanzia dispone di n.tre aule attrezzate e climatizzate,della Sala Mensa, dei bagni in numero di sei, della Palestra(in comune con la Primaria), oltre che dell’uso del Campo polivalente in erba sintetica e del giardino.

La Scuola Primaria dispone di cinque aule attrezzate, dell’Aula di informatica con 16 postazioni,dell’Aula di Musica, di bagni distinti per bambini e bambine, della Sala di Direzione,della Palestra, della sala Mensa,del Campo polivalente in erba sintetica e del giardino(spazi in comune, con uso distinto, con la Scuola dell’Infanzia).

Orario di funzionamento

Ingresso ed uscita
L’Istituto accoglie dal lunedì al sabato bambine e bambini dalle 7,30 nel pre-scuola e sino alle 14.30 (il sabato sino alle 14,00) nel post-scuola.

Attività didattiche
Nella Scuola dell’Infanzia le attività didattiche si svolgono dal lunedì al sabato dalle ore 8,15 alle ore 13,25, secondo la richiesta delle famiglie espressa all’atto dell’iscrizione, a norma dell’art.25 del DPR del 20/03/2009 n.89.

Nella Scuola Primaria le attività didattiche si svolgono dal lunedì al sabaato dalle ore 8,15 alle ore 13,15.

Attività extrascolastiche
Le uscite dovranno essere programmate dal Collegio Docenti e/o dal Consiglio di classe ed approvate dal Consiglio di Istituto.

Servizio mensa
Il Servizio mensa, che dispone di cucina in loco, si svolge per la Scuola dell’Infanzia dalle ore 12,00 e per la Scuola Primaria dalle 13,15.
Il servizio è coordinato dalla cuoca che provvede sia alla preparazione dei pasti che alla somministrazione,coadiuvata da una ausiliaria ingaggiata ad hoc.
Il Responsabile degli approvvigionamenti alimentari provvede alla tenuta dei registri predisposti dalla responsabile del controllo HCCP.

Sanificazione e disinfestazione
I locali dell’Istituto vengono periodicamente sottoposti ad interventi di sanificazione e disinfestazione, come prescritto della normativa regionale.

Diritti e doveri

Il Personale
Il Personale dell’Istituto è titolare dei diritti riconosciuti dalle leggi della Repubblica e dal Contratto di lavoro ed è tenuto all’osservanza dei doveri corrispondenti.

Osserva scrupolosamente l’orario di servizio ed esegue con diligenza le mansioni assegnategli.

Cura l’aggiornamento e la formazione in servizio, è responsabile della corretta tenuta della documentazione, osserva uno stile di sobria cordialità nei rapporti con le famiglie.

Testimonia, attraverso un coerente comportamento privato e pubblico, l’appartenenza alla Comunità ecclesiale.

In particolare:

Il Personale Docente
Il Personale Docente è incaricato di svolgere una funziona educativa e tecnica, atta a promuovere lo sviluppo armonico della personalità del discente in età evolutiva e a recuperare gli svantaggi psicofisici e sociali.

Osserva l’orario di lavoro disciplinato dal contratto di lavoro (31 ore settimanali per i/le Docenti della Scuola dell’Infanzia e 24 ore settimanali per i/le Docenti di Scuola Primaria).

Oltre alle ore di insegnamento e alle attività strettamente collegate (correzione degli elaborati,scrutini,ricevimento dei Genitori,Consigli di classe, di intersezione e di interclasse, Collegio dei Docenti), è tenuto a rendere, secondo un piano di attività redatto dal Collegio dei Docenti, fino a un massimo di 50 ore annue per attività di aggiornamento, di programmazione, di progettazione o revisione del POF, incontri collegiali con Genitori o esperti.

E’ fatto divieto a tutto il personale di somministrare farmaci. L’utilizzo di presidi sanitari è consentito previa prescrizione del Medico curante,che deve essere acquisita e protocollata dalla scuola.

Il Personale non Docente
Osserva un orario settimanale di 38 ore,secondo le disposizioni contrattuali.

E’ inquadrato in tre aree funzionali, a seconda delle mansioni attribuite.

Collabora al buon funzionamento della scuola,ne condivide l’aspirazione religiosa e testimonia tale condivisione con comportamenti coerenti.

Intrattiene con alunni e famiglie una relazione rispettosa e non confidenziale.

Uniforma le sue attività alle disposizione organizzative impartite dal Gestore,dalla Direzione e dalla Segreteria.

Alunne ed Alunni

Disciplina e impegno
Alunne ed alunni sono tenuti/e al rispetto del Personale della scuola, alla conservazione degli ambienti, delle suppellettili,all’osservanza delle disposizioni impartite dalla Direzione e dalle singole Insegnanti.

Rispettano la puntualità nell’ingresso a scuola. Ogni ritardo dovrà essere giustificato all’Insegnante di classe dal Genitore, con nota scritta.

Le assenze sono giustificate sull’apposito libretto.

Eccezionalmente potrà essere richiesta l’uscita anticipata, previa autorizzazione della Direzione.

Alunne ed alunni indossano un grembiule di colore bianco in entrambi i gradi di scuola.

Osservano un comportamento corretto in tutti gli ambienti della scuola, interni o esterni all’edificio.

Alunne ed alunni partecipano attivamente allo svolgimento dell’attività didattica ed a tutte le iniziative para ed extrascolastiche proposte dal Piano dell’Offerta formativa.

Famiglie
I rapporti con le famiglie sono curati dalla Direzione, dalla Segreteria e da ciascun/a Insegnante.

Sono stabiliti colloqui periodici con le famiglie e, previo appuntamento, è possibile accedere ad un colloquio con le Insegnanti o il/la Responsabile di Direzione.

All’atto dell’iscrizione sarà cura dei Genitori segnalare intolleranze ed allergie.

E’ fatto divieto ai Genitori di accedere agli spazi riservati alle attività didattiche.

E’ fatto divieto ai Genitori di sostare nell’area accoglienza.

Le comunicazioni Scuola-Famiglia sono inoltrate on line.

I Genitori depositano in Segreteria l’elenco nominativo delle persone autorizzate al prelievo dei/delle bambini/e e curano la puntualità negli adempimenti di carattere amministrativo.

Organi Collegiali

Consiglio di Istituto
Struttura e funzionamento sono regolamentati dalla norma dell’art.10 del D.L.16/04/94 n.297.

Il Consiglio è composto dai/dalle Rappresentanti del Personale Docente(5) del Personale non Docente(1) dei Genitori(6) dal Gestore e dal Coordinatore delle Attività Didattiche.

Dura in carica tre anni e viene eletto dalle Assemblee delle singole Componenti rappresentate.

Si riunisce almeno tre volte all’anno per adempiere alle prerogative che gli sono attribuite dalla legge:Approvazione del Regolamento di Istituto;Approvazione del Calendario scolastico;Approvazione del Piano dell’Offerta Formativa;Approvazione del Bilancio.

Consiglio di Amministrazione
E’ l’Organo di Gestione collegiale del Bilancio della Scuola.

E’ composta dal Gestore, da un Rappresentante del Consiglio di Istituto, da un Rappresentante del Personale, dal Coordinatore delle Attività Didattiche, dal Consulente del lavoro e dal Commercialista della Scuola.

Collegio dei Docenti
E’ l’Organo Responsabile della Programmazione delle Attività didattico-educative.

Formula criteri per la programmazione delle Attività didattiche, la formazione delle classi e la valutazione delle competenze.

Predispone il POF da sottoporre all’approvazione del Consiglio di Istituto.

Consigli di intersezione e di Interclasse
I Consigli di Intersezione della Scuola dell’Infanzia, con la partecipazione dei/delle Rappresentanti dei Genitori eletti, formulano le linee programmatiche in campo didattico, avanzano proposte di attività para ed extrascolastiche, valutano l’andamento didattico-disciplinare.

I Consigli di classe della Scuola Primaria, con la partecipazione della rappresentanza genitoriale elettiva, provvedono alla verifica dell’andamento didattico-disciplinare, avanzano proposte per attività para ed extrascolastiche e con la sola componente Docente provvedono alla valutazione quadrimestrale delle competenze.

Il Coordinatore delle Attivitò Didattico-Educative
Svolge attività di monitoraggio e controllo sulla correttezza e congruità dei percorsi didattico-educativi, vigila sull’osservanza del Regolamento, intrattiene rapporti con le Istituzioni del Territorio, cura la diffusione delle Circolari on line, avanza al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto proposte per l’ampliamento dell’Offerta formativa, è garante della qualità dei servizi erogati dalla scuola.Controlla quotidianamente l’osservanza degli Ordini di servizio.

Il suo impegno si svolge sempre a stretto contatto con il Gestore.

La segreteria
Cura il disbrigo delle pratiche amministrative.

Provvede alla tenuta dei registri delle iscrizioni, nonchè di tutta la documentazione relativa agli/alle alunni/e, al Personale, alle Autorizzazioni di legge.

Funziona da front office per le richieste dei Genitori.